1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
logo mipaf
Contenuto della pagina

FAQ

 

Domande ricorrenti agriturismo

1. Come faccio a riconoscere un vero agriturismo?
L’agriturismo è anzitutto un’azienda agricola, l’elenco ufficiale delle aziende autorizzate (Repertorio Nazionale dell’Agriturismo) è in questo sito. Tutte le aziende presenti sono state controllate ed autorizzate dalle diverse Regioni italiane.

2. Come mai non ci sono animali nella fattoria?
Non ci sono obblighi di allevare animali nelle aziende agrituristiche, alcune aziende sono zootecniche, altre coltivano solo vegetali, ciascuna con un proprio piano di impresa.

3. L’agriturismo può dare da mangiare solo prodotti che produce?
Ogni Regione ha un proprio regolamento per i pasti offerti dall’agriturismo, ma tutte le imprese sono tenute a rispettare una prevalenza significativa dei propri prodotti nella ristorazione, e a completare la propria offerta con altri prodotti agricoli e tipici della propria zona.

4. Posso partecipare ai lavori agricoli in cambio del soggiorno?
Questa cosa non è possibile per i turisti. Molte aziende danno la possibilità di partecipare a laboratori didattici in cui si imparano tecniche di produzione agricole, ma generalmente sono a pagamento. Chi è interessato a lavorare in azienda agrituristica si può rivolgere ad una delle numerosi organizzazioni che si occupano di organizzare stage formativi e soggiorni, secondo la normativa vigente in Italia.

5. Posso dormire in tenda?
Molte aziende agrituristiche sono autorizzate ad ospitare un numero limitato di campeggiatori (agricampeggio), consulta il repertorio per trovare quelle autorizzate a farlo.

6. Posso sostare in azienda con il mio camper?
La sosta camper a pagamento rientra nell’autorizzazione di agricampeggio che l’azienda deve possedere. Alcune aziende offrono spontaneamente la sosta gratuita per brevi soggiorni.

7. Qual è la differenza tra un bed and breakfast ed un agriturismo?
Un agriturismo è un’azienda agricola che svolge attività turistica di ospitalità, ristorazione o altre attività connesse, secondo una legge quadro nazionale ed una normativa regionale apposita. I bed and breakfast non sono tenuti a svolgere attività agricole, non possono somministrare pasti, la loro attività è regolata da normative regionali.

8. Come posso riconoscere la qualità dell’agriturismo?

In quasi tutte le regioni italiane è in corso di attivazione la “classificazione” delle aziende agrituristiche in cinque classi. Consulta la sezione del sito per saperne di più.

9. Ci sono prezzi massimi fissati?

I prezzi dell’agriturismo italiano sono liberi e dipendono dalle scelte delle aziende, devono comunque essere preventivamente comunicati alle autorità e sono comunque sottoposti a controllo per evitare frodi e inganni nei confronti degli ospiti.

10. Posso portare con me animali domestici?
Non tutte le aziende lo consentono – in questo caso per evitare problemi di convivenza tra ospiti e con gli animali dell’azienda – ma la gran parte delle aziende lo prevedono, rispettando alcune regole di buon senso. E’ meglio comunque chiedere prima del soggiorno, al momento della prenotazione, se l’azienda lo consente.

11. Quale è il percorso da fare sul sito per prenotare un soggiorno o un pranzo, una cena in un agriturismo?
Questo è un sito istituzionale, contiene l’elenco degli agriturismi riconosciuti ufficialmente, ma non è un sito commerciale. Per prenotare, occorre andare sul sito dei singoli agriturismi, oppure su quelli delle associazioni nazionali dell’agriturismo (Terranostra, Turismo Verde, Agriturist). Oppure, si possono utilizzare i siti dei tour operator consultabili sul web.

12. Il marchio “Agriturismo Italia” caratterizza le aziende che si sono volute associare?
No, il marchio è concesso alle aziende regolarmente operanti in base alle leggi e alle normative, e che quindi sono ufficialmente riconosciute. 

13. Quali sono i criteri in base a cui una certa azienda agrituristica ha ottenuto un determinato numero di girasoli?
Non sono criteri legati al lusso, ma al livello di comfort, alla varietà di servizi, alla qualità del contesto ambientale. 

14. E’ possibile trovare, attraverso il sito, gli agriturismi in una piccola zona, o vicino a una certa città?
È possibile trovare gli agriturismi anche nel singolo comune, o entro un certo raggio di distanza da una località, con la funzione “aziende autorizzate”, seguita da “per soggetto, comune, provincia” oppure “per distanza da un comune”.

15. E’ possibile selezionare, attraverso il sito, gli agriturismi che hanno certe caratteristiche, come lo spaccio di vendita, oppure un determinato allevamento?
È possibile con la funzione “aziende autorizzate”, seguita da “per tipologia di servizi” oppure “per località e attività agricole”.

16. È possibile, attraverso il sito, conoscere la zona circostante un certo agriturismo, o conoscere i prodotti tipici di quella zona?
È possibile con la funzione “Italia in agriturismo” scoprire le caratteristiche delle singole zone, mentre a breve sarà possibile anche scoprire le specialità alimentari tipiche delle singole zone.

17. Perché alla funzione “Italia in agriturismo”, l’Italia è suddivisa in zone diverse da quelle solite, che fanno riferimento alle regioni?
Si è preferito individuare dei territori storici, non legati ai confini amministrativi, territori omogenei per caratteristiche, per tipologie di prodotti, per architettura rurale e anche per stili di vita della popolazione residente.

 
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Google-Plus
  4. Linkedin
  5. Pinterest