1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
logo mipaf
Contenuto della pagina

Documenti

 

Dicembre 2020

Il PSR come supporto alla diversificazione, creazione, sviluppo di attività extra-agricole e alla valorizzazione delle aree rurali

Approfondimento sulle sottomisure 6.2 e 6.4 e la Focus Area 6A

 

In questo report, che rientra nel piano di attività 2019-20 della Rete Rurale, ci si pone come obiettivo l’analisi del sostegno alla diversificazione attuato attraverso i PSR regionali nella programmazione 2014-20, sia mediante sottomisure specifiche (6.2 e 6.4) sia con uno sguardo al più ampio ambito della Focus Area (FA) 6A.

Da un punto di vista prettamente finanziario, al 31 dicembre 2020, il budget complessivamente attribuito dalle Regioni alle sotto misure specifiche relative alla diversificazione (6.4 e 6.2) è pari a circa 624 milioni di euro che corrispondono al 3,4% dell’intera dotazione PSR, una cifra in crescita rispetto al settennio di programmazione precedente ma forse ancora non del tutto adeguata all’importanza delle attività sostenute.

Rispetto al precedente monitoraggio, condotto nel 2018, relativamente alla sotto misure 6.2 e 6.4 si registra una riduzione della dotazione complessiva di circa 90 milioni di euro pari al -12,5% delle risorse. Va sottolineato comunque che tale riduzione è da leggersi, almeno in parte, in relazione alla rimodulazione dei PSR regionali effettuata come reazione al covid-19 soprattutto attraverso misure a sostegno delle imprese agricole maggiormente colpite dalla pandemia, tra le quali certamente rientrano quelle multifunzionali (agriturismi, fattorie didattiche, ecc.).

Trovandoci nella fase conclusiva della programmazione 2014-20 la percentuale di attuazione rispetto a quanto programmato risulta piuttosto alta per tutte le operazioni considerate, questo anche in conseguenza della citata rimodulazione delle risorse attuata nei PSR.

Dalla ricognizione effettuata, da inizio programmazione al 30/12/2020, risultano emanati 114 bandi relativi alle sotto misure in questione, di cui 98 attivati tramite la 6.4 e 16 con la 6.2 per un totale di oltre 5.100 beneficiari. Complessivamente la dotazione attuata, cioè il valore totale dei contributi ammessi (pubblicati nella graduatoria) o messi a bando, supera i 550 milioni di euro pari all’88% della dotazione programmata.

 
 
 
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Google-Plus
  4. Linkedin
  5. Pinterest